giovedì 17 maggio 2012

Il mattino ha... le foto in bocca !

Eccomi qua, dopo un breve periodo di assenza a scrivere nuovamente qualcosa che spero possa essere utile a qualcuno :-)
Questa volta voglio parlarvi dell'importanza degli orari giusti per fare foto di sicuro effetto ! Volete sapere quali sono ?
Beh è presto detto... se il Paesaggio o il genere Street sono la vostra passione, nulla è più indicato che svegliarsi prima dell'alba e trovarsi nei luoghi giusti prima che il sole sorga.
Questo vi darà diversi vantaggi... sfruttare luoghi deserti, utilizzare impostazioni fotografiche che in genere non osereste, sentirsi in completa sintonia con la natura o gli unici abitanti di una città ancora deserta... e ovviamente imparare a gestire le luci fredde pre-alba e quelle calde dopo-alba.
Ricordatevi però che l'alba è abbastanza veloce, quindi non avrete molto tempo a disposizione per curare i settaggi della vostra macchina fotografica e nella scelta dei filtri ND o GND. L'ideale è prepararsi con cura la sera precedente, avendo bene in mente cosa fare, ma ovviamente dovrete anche essere bravi a sfruttare un momento inaspettato che vi si potrebbe presentare (come il volo di un gabbiano all'orizzonte o chissà che altro).
Ovviamente sto un po' dando per scontato che voi vi troviate su una spiaggia, ma in realtà potreste essere ovunque.
Come dicevo anche una città deserta ha il suo fascino da vivere, scoprendo vicoli, strade, piazze storiche finalmente deserte.
Quando conviene alzarsi prima dell'alba ? Sempre ! In ogni stagione e con ogni condizione atmosferica... estate, primavera, autunno e il fascino dell'inverno che con le sue temperature rigide permette di immortalare paesaggi ghiacciati, fiumi fumanti per l'effetto della nebbiolina e della differenza di temperatura, la rugiada... e se si è fortunati, qualche animale mattiniero :-)
Insomma, la fotografia non è fatta per i pigri e i dormiglioni, quindi fate un bel respiro profondo, lasciate a casa moglie/marito e figli e fate suonare la vostra sveglia quando fuori è ancora buio !!
Ricordatevi che il fotografo è un'animale solitario :-)
Buona luce a tutti !!!

mercoledì 4 gennaio 2012

Filtri ND e GND a basso costo ?

Oggi parliamo dei famosi filtri ND (Netrual Density) Digradanti o filtri GND.
Ovvero quei filtri che possono essere montati su un apposito supporto davanti all'obbiettivo e che permettono di poter esaltare spesso i colori del cielo per recuperare dettagli importanti che a volte si perde a causa di un esposizione troppo lineare.
Ne esistono sul mercato di tanti tipi diversi, sia rotondi che rettangolari (a lastra) e di diversi valori (ND2, ND4, ND8....) che indicato quanta luce assorbono in termini di Stop.
I più utilizzati sono sicuramente i modelli a Lastra che permettono di essere posizionati in modo più libero decidendo quale zona della nostra composizione fotografica vogliamo "sottoesporre" in maniera graduale.
Sul mercato ne esistono di diversi colori (anche se i più utilizzati sono quelli grigi/neri) e di diverse marche.
Ora l'obbiettivo di questo articolo non è tanto verificarne le caratteristiche tecniche, ma più che altro quello di porsi una domanda.
Per quale motivo dovreste spendere 80/90 euro per un solo filtro GND quando su molti siti se ne trovano di "simili" a pochi euro ?
La risposta è ovvia, la qualità :-)
Questa foto è stata realizzata in una giornata di sole utilizzando un filtro GND (ND4 da 2 Stop) posizionato con la parte Digradante in alto leggermente sopra la linea dell'orizzonte (alla faccia della regola dei terzi) e senza operazioni di PostProduzione.
Cosa si nota ? Ovviamente il cielo della foto a sinistra appare più scuro e con maggiori dettagli. Non male vero ? Questo filtro è costato circa 2 o 3 Euro. Ma vediamo nel dettaglio una porzione di questa foto...
Vi consiglio di vederla a tutto schermo :-)
Cosa notate ? Il cielo è si più dettagliato, ma la qualità dell'immagine è andata a farsi benedire. Si nota una granulosità notevole. Ha quindi senso spendere pochi euro per ottenere questa qualità ?
Certo, tutto si può recuperare con un po' di lavoro in Post, ma l'immagine iniziale è comunque compromessa.
Con questo non dico che tutti devono spendere cifre enormi per acquistare filtri costosi, ma che chi si orienta verso materiale economico deve essere ben consapevole che i risultati saranno poi in linea con il materiale acquistato :-)
Buona luce a tutti !!!