giovedì 2 settembre 2010

Book Fotografico in Gravidanza

La Gravidanza, un momento unico nella vita di una donna e anche nella vita di chi le sta a fianco, ma di certo è una fase incredibile e affascinante che è sicuramente il caso di immortalare nel tempo.
Il corpo della donna cambia, si trasforma, diventando spesso fonte di disperazione, preoccupazione o felicità (non solo a causa degli sbalzi ormonali).
Io ritengo che ogni mamma in attesa diventi in realtà più bella e quindi meriti di essere "catturata" nel suo diventare neomamma.
Negli ultimi tempi anche in Italia sta crescendo la moda del Book Fotografico per la Gravidanza. Questa tipologia di Book è già molto in voga nel Nord Europa e negli Stati Uniti, tanto che se andate a farvi un giretto in rete, molti dei siti di fotografi professionisti specializzati nel settore sono stranieri.
Ovviamente, essendo io coinvolto in prima persona, non potevo certo esimermi nel tentare anche questa novità fotografica e devo dire che fino ad ora (modestia a parte) i risultati sono stati molto apprezzati :-).
Quindi care mamme e cari aspiranti fotografi paparini, credo di potervi dare qualche consiglio utile in tal senso e per chi vuole, ovviamente, anche di poter effettuare il servizio fotografico !
Partiamo dal periodo migliore per poter effettuare lo Shooting (che ovviamente non è il lancio di oggetti alla futura mamma, ma si tratta della fase di ripresa fotografica), in genere questo si effettua quando il pancione ha ormai una forma ben definita, cioè tra il 7° e 8° mese, vi sconsiglio le ultime settimane del 9° mese in quanto per una donna incinta diventa veramente dura stare sotto i riflettori per 3 o 4 ore e subire tutte le indicazioni del fotografo. :-)
Poi dovete pensare al tipo di foto che volete realizzare, in posa, spontanee, con solo la neomamma, con altre persone della famiglia, in studio, all'aperto e così via...
Non c'è una regola precisa in tal senso, molto dipende dal fotografo e da come riesce ad interpretare i desideri della modella (e i modelli nel caso siano presenti anche altri figli e il papà), quindi si comincia con il proporre varie situazioni di "scatto".
Si valutano le luci da utilizzare, il contorno (cioè l'ambiente di realizzazione del servizio), si cerca qualche soluzione fantasiosa, divertente e così via... è importantissimo ricordare che avete davanti una donna incinta e che si può stancare facilmente !! Ricordate quindi di farla riposare  spesso e di non stressarla troppo con sedute fotografiche troppo lunghe, otterreste solo di non riuscire a completare la sessione e di veder vanificate le vostre idee e fatiche :-)
Passiamo ora dalla parte del Cliente :
Come scegliere il fotografo giusto ? Beh, il portfolio del fotografo (cioè le immagini che presenta come esempi) sono il suo biglietto da visita, quindi, se siete un cliente, pretendete sempre di valutare degli esempi di servizi già realizzati. Ogni buon fotografo deve avere sempre una serie di scatti già pronti !
Chiedete di poter visionare anche un eventuale album (rilegato o meno) cartaceo in modo da poter capire se potrà essere una soluzione che può andarvi a genio.
I prezzi di realizzazione del servizio spesso possono variare sensibilmente anche in base alla tipologia di Album che richiederete e alla qualità delle stampe che vi verranno fornite. Considerate che un Album professionale con stampa di alta qualità di circa 20 pagine  può partire dagli 80euro in su (servizio fotografico a parte), il prezzo varia ovviamente dal tipo di Album (in pelle o meno) e dalla sua dimensione. Questo non preclude il fatto che si possano utilizzare anche tipologie di album più economiche e di comunque sicuro effetto.
Un amico mi ha chiesto quanti scatti possono servire per un servizio ? In genere si realizzano tra i 500 e 600 scatti in un servizio di circa 4 o 5 ore, di questi un centinaio diventeranno dei provini e solo 30 o 40 al massimo verranno utilizzati per la stampa.
Concordate con il fotografo se il servizio prevede di poter avere su un CD o DVD tutti gli scatti o solo i provini. In genere i "negativi" (anche quelli digitali) rimangono al fotografo che vi potrebbe anche chiedere di firmare una liberatioria per l'utilizzo degli scatti per propri fini commerciali. Insomma sono tutte cose che dovete concordare prima per evitare eventuali equivoci :-)
Per il momento direi che penso di avervi confuso le idee abbastanza, quindi se avete domande... sono qui ! :-)
Dormite ora, o voi che potete !!! :-)
Per info sui servizi in Gravidanza contattatemi pure dal mio sito www.piergiorgiomariani.it