martedì 8 febbraio 2011

Tecnica - Light Painting ovvero Disegnare con la luce

Ciao a tutti,
eccomi qua con un nuovo post. Questa volta parliamo di Tecnica fotografica e più precisamente del "Light Painting" ovvero, dipingere con la luce.
Come tutti noi sappiamo, per ottenere delle foto decenti abbiamo bisogno di una buona quantità di luce e spesso, per sopperire alla mancanza di quest'ultima, ci attrezziamo con l'utilizzo di flash, faretti o pannelli luminosi. In alternativa lavoriamo con ISO piuttosto elevati e spesso non otteniamo il risultato sperato.
Le precedenti soluzioni vanno bene se si ha la necessità di avere tempi di scatto piuttosto brevi, ma se invece il nostro soggetto è pressochè immobile, allora possiamo utilizzare la tecnica del Light Painting.

In cosa consiste in pratica ? Supponiamo che vogliamo fotografare un bel mazzo di fiori (in questo caso finti come questi qui a fianco), ma potete sperimentare con qualunque altro oggetto non animato.
Predisponiamo quindi la nostra attrezzatura, abbiamo bisogno di un robusto treppiede, la nostra amata macchina fotografica, un telecomando e una torcia a led bianchi (già avete capito bene) !
Predisponiamo il nostro soggetto da fotografare magari su una superficie nera o uno sfondo nero, posizioniamo la macchina fotografica sul treppiede e componiamo l'inquadratura.
A questo punto,dobbiamo impostare la messa a fuoco su Manuale e la modalità di utilizzo della macchina stessa sempre su Manuale. Selezioniamo il tempo di scatto in BULB (ovvero praticamente infinito) oppure sui 5/6 secondi e ricordiamoci che dovremo usare il telecomando per scattare. Impostate il valore degli ISO in modo che sia il più basso possibile (50 o 100).
AH ! IMPORTANTE !! Per evitare eventuali micromossi,oltre all'utilizzo del telecomando, ricordatevi di disattivare lo stabilizzatore del vostro obbiettivo (nel caso ne fosse provvisto), questo perchè il motore dello stabilizzatore tende ad essere fastidioso quando si usa un treppiede e soprattutto perchè è assolutamente inutile visto che la macchina è immobile :-)
Bene, abbiamo preparato tutto, ora non rimane che accendere la torcia (non puntatela sul soggetto, ma vi serve per vedere dove mettete i piedi) e mettere completamente al buio la stanza o il luogo dove state lavorando.
A questo punto non vi resta che azionare il telecomando per far entrare in funzione la macchina fotografica e poi, muovendovi da una parte all'altra, illuminate il soggetto con la torcia a led cercando di farlo da varie angolature per alcuni secondi (quelli che riterrete necessari per lo scatto). Ok, ora riaccendete le luci e guardate il risultato.
I primi risultati potranno essere poco esaltanti, ma vedrete che sperimentando i vari tempi di esposizione e le varie angolature di illuminazione otterrete delle foto fantastiche :-)
La spiegazione forse è un pò veloce, ma se è poco chiara fatemi pure delle domande !
Buona luce a tutti !!! :-)

1 commento:

Anonimo ha detto...

interessante...proverò..è divertente per chi fotografa per hobby come me sperimentare nuove tecniche. Qs natale ad esempio mi sono divertita con il mio albero di natale...ho usato le luci ad intermittenza per provare a fare l'"effetto zoon"...risultati divertenti..si possono fare un sacco di cose con la luce..grazie per avermi introdotto questa nuova tecnica!Ciao, Cinzia